Tutto per portarsi ASP.NET sotto l'ombrellone!

di , in ASP.NET,

ASP.NET è uscito da diversi mesi in versione finale. Se avete rimandato lo studio della nuova tecnologia di sviluppo di casa Microsoft, questo è il momento di farlo...

SPECIALE: Tutto per portarsi ASP.NET sotto l'ombrellone! Portarsi il lavoro al mare non è mai il massimo, è vero :) Però non è raro che l'unico momento in cui uno sviluppatore abbia il tempo di leggere, fermarsi a riflettere, smanettare, coincida proprio con le tanto attese ferie.
Io sono sensibile a questo tema ;) per cui ho deciso di buttare giù questa specie di guida di sopravvivenza a ASP.NET e .NET.
Il primo approccio non è proprio quello che si dice un incontro easy, ma una volta capiti i concetti che sono alla base del framework e quindi di ASP.NET, non avrete più voglia di chiamare i vostri file pippo.asp, ma mi verrà tanta, tanta voglia di metterci una bella x in fondo ;)

Per cominciare

Dovete avere IIS installato, dunque Windows 2000 Professional o Server, Windows XP Professional o Windows .NET Server.
Armatevi di santa pazienza, perchè ASP e ASP.NET in comune hanno solo le prime tre lettere del nome, tutto il resto cambia...

Per cominciare potete procuravi quanto segue, in ordine di necessità:
- download dell'SDK (131 MB) che contiene anche la documentazione, o del runtime (21 MB), se avete semplicemente un server e non vi interessa installare il resto (ideale per ambienti finali);
- MSDE (33 MB), una versione down-sized di SQL Server 2000, ideale per i test locali;
- ASP.NET Web Matrix Project (1 MB), uno dei migliori editor in circolazione, di cui potete anche leggere una recensione;
- Visual Studio.net, in un negozio di informatica (preparatevi a sborsare qualche euro...)
- SharpDevelop (2.5 MB), per le applicazioni .NET in generale, disponibile anche in lingua italiana;
- ODBC.NET (800 KB), se usate database come MySQL o Oracle;
- gli Internet Mobile Controls (4 MB), se volete sviluppare applicazioni ASP.NET per palmari, con il relativo aggiornamento;

Infine, siccome la sicurezza non è un optional, è consigliabile scaricare ed applicare l'unica fix per ASP.NET ed il SP1 per il .NET Framework.

I libri consigliati

Un buon libro, si sa, vale più di 1000 articoli, specie quando la carne al fuoco è tanta...
Questa è una lista dei libri che ho preferito tra i tanti letti finora:
- ASP.NET Guida per lo sviluppatore - Hoepli
- Professional ASP.NET 1.0 Special Edition edito da Wrox Press
- ASP.NET Guida completa edito da Apogeo
- Professional ASP.NET Web Services edito da Wrox Press
- ASP.NET Web Site Programming edito da Wrox Press

Potete anche dare un'occhiata agli altri libri su C# o VB.NET, piuttosto che a quelli specifici su ASP.NET.

Il software utile

Ho trovato utile, oltre all'SDK in sè, in particolare questi due tool, che permettono di fare a meno abbondantemente di VS.NET (cosa che il mio portatile, povero di RAM, ha gradito :):
- wincv.exe: ve lo ritrovate installato con l'SDK e mostra tutte le classi del framework ed ha un comodo motore di ricerca per cercarele
- Lutz Roeder's .NET Reflector: sfrutta la riflessione di .NET per ricostruire le classi con relativi eventi, proprietà, dipendende, etc. Uno dei migliori tool (gratuiti) per lo sviluppatore ASP.NET e .NET in generale.

Articoli utili

Su ASPItalia.com c'è un tutorial sull'argomento, che cresce di settimana in settimana con la pubblicazione di nuovi articoli.
Da segnalare in particolare le nuove funzionalità di debug e tracing o come si implementano i Web Services.

Infine, tutti gli script di unoscript@lgiorno, utili per vedere esempi pratici.
Ce n'è per tutti i gusti: dal Data binding fino ai Web Server Controls.

MSDN

Ovviamente poi c'è MSDN con la Guida a C# e la Guida a VB.NET.
Infine, ASP.NET e GotDotNet, due siti che Microsoft ha messo a disposizione degli sviluppatori, con codice, articoli e forum.

Cos'altro dirvi? Buon divertimento con ASP.NET, naturalmente sotto l'ombrellone!

Commenti

Visualizza/aggiungi commenti

Tutto per portarsi ASP.NET sotto l'ombrellone!
| Condividi su: Twitter, Facebook, LinkedIn, Google+

Per inserire un commento, devi avere un account.

Fai il login e torna a questa pagina, oppure registrati alla nostra community.

Approfondimenti