Schedulare processi in background con QueueBackgroundWorkItem in ASP.NET

Quello di schedulare processi in background in un'applicazione web è, in assoluto, uno dei temi più ricorrenti e delle necessità più sentite. Purtroppo non esiste un modo affidabile per risolvere questo problema dato che, come ben sappiamo, in un qualsiasi momento l'AppDomain che ospita la nostra applicazione potrebbe essere riciclato per diverse ragioni. Per questa ragione, il sistema più sicuro rimane sempre quello di realizzare un Windows Service apposito, o un Worker Role/Web Job se ci troviamo su Azure.

Dal .NET Framework 4.5.2, tuttavia, è stato introdotto un metodo, denominato QueueBackgroundWorkItem, che in qualche modo riesce a darci la possibilità di eseguire codice in un'applicazione ASP.NET al di fuori di una richiesta HTTP. Per poterlo utilizzare, il primo requisito però è ovviamente quello di installare questa versione del .NET Framework, unitamente al developer pack, che troviamo a questo indirizzo: http://blogs.msdn.com/b/dotnet/p/dotnet_sdks.aspx

A questo punto, possiamo facilmente schedulare un processo di background con il codice seguente:

public ActionResult Index()
{
  HostingEnvironment.QueueBackgroundWorkItem(ct => DoSomething(ct));
}

Il parametro che viene fornito all'ingresso è un CancellationToken, che viene sollevato in corrispondenza dello shutdown dell'AppDomain e che, pertanto, dobbiamo periodicamente verificare all'interno del codice. Per esempio:

private void DoSomething(CancellationToken ct)
{
  // .. gruppo di istruzioni ..
  ct.ThrowIfCancellationRequested();

  // .. altro gruppo di istruzioni ..
  ct.ThrowIfCancellationRequested();
}

Il metodo ThrowIfCancellationRequested solleva un'eccezione nel caso in cui sia stato richiesto il cancel dall'esterno. Per esempio, se stiamo inviando una serie di email, potremmo invocarlo a ogni iterazione. E' molto importante effettuare periodicamente questa verifica perché l'AppDomain, in fase di shutdown, ha 90 secondi per concludere tutti i background task accodati e, se questo tempo non dovesse essere sufficiente, killerà tutto ciò che non è stato ancora eseguito.

Per concludere, QueueBackgroundWorkItem ha lo scopo di soddisfare una necessità sentita da una gran parte di sviluppatori, ma, per la natura del processo all'interno del quale viene eseguita un'applicazione web, non è da considerarsi affidabile: va quindi utilizzato solo per task brevi e non di cruciale importanza. Non c'è infatti nessuna garanzia che il task accodato venga completato o addirittura semplicemente avviato.

Commenti

Visualizza/aggiungi commenti

Schedulare processi in background con QueueBackgroundWorkItem in ASP.NET (#1188) 1010 1
| Condividi su: Twitter, Facebook, LinkedIn, Google+

Per inserire un commento, devi avere un account.

Fai il login e torna a questa pagina, oppure registrati alla nostra community.

Approfondimenti

I più letti di oggi