Lavorare con la cache distribuita di ASP.NET Core in fase di sviluppo

di , in ASP.NET Core,

Nei precedenti script ci siamo occupati a fondo del supporto alla cache distribuita in ASP.NET Core. Abbiamo già accennato come uno strumento simile sia una scelta praticamente obbligata quando abbiamo applicazioni nel cloud o, in generale, in load balancing: un layer di cache, comune a tutte le istanze, consente infatti di massimizzare le prestazioni e di togliere carico al database, migliorando di molto la scalabilità del sistema.

In fase di sviluppo, però, potremmo non avere a disposizione un'istanza di Redis Cache "personale", per cui ci potrebbe fare comodo sostituire alla cache distribuita una versione in memory.

Dato che le primitive per accedere alla cache sono esposte da un'interfaccia specifica, IDistributedCache (e da appositi TagHelper), non possiamo pensare di tornare a usare IMemoryCache: questo comporterebbe un rework e una duplicazione di codice praticamante ovunque nella nostra applicazione!

Fortunatamente esiste un provider per IDistributedCache che fa al caso nostro e implementa l'interfaccia sfruttando la cache in memory. Per attivarlo, basta registrarlo nel metodo AddServices di startup.cs:

public void ConfigureServices(IServiceCollection services)
{
    // Add framework services.
    services.AddMvc();

    services.AddDistributedMemoryCache();
}

Commenti

Visualizza/aggiungi commenti

Lavorare con la cache distribuita di ASP.NET Core in fase di sviluppo (#1253) 1010 1
| Condividi su: Twitter, Facebook, LinkedIn, Google+

Per inserire un commento, devi avere un account.

Fai il login e torna a questa pagina, oppure registrati alla nostra community.

Approfondimenti

I più letti di oggi