Utilizzare estensioni personalizzate per le pagine con ASP.NET 2.0

di , in ASP.NET 2.0, BuildProvider, web.config,

Quando si utilizza estensioni personalizzate con ASP.NET 2.0, oltre a mappare la stessa su IIS, è necessario specificare quale sia il build provider da utilizzare perchè il contenuto del file possa essere trattato da ASP.NET e quindi compilato, eseguendo il codice contenuto.
Con la versione 1.1 è sufficiente impostare l'HttpHandler, mentre tutto questo con la versione 2.0 si traduce nel dover aggiungere nel web.config anche le estensioni associandole al BuildProvider, in questo modo:

<configuration>
  <system.web>
    <buildProviders>
      <add extension=".content" type="System.Web.Compilation.PageBuildProvider" />
    </buildProviders>

    <httpHandlers>
      <add verb="GET,POST,HEAD" path="*.content" type="System.Web.UI.PageHandlerFactory" />
    </httpHandlers>
  </sytem.web>
</configuration>

In questo modo quando viene fatta una richiesta, ASP.NET è in grado di servire la risorsa in modo corretto.

Approfondimenti


BuildProvider, ExpressionBuilder e VirtualPathProvider
http://www.aspitalia.com/articoli/asp.net2/BuildProvider-ExpressionBuilder-VirtualPathProvider.aspx

Commenti

Visualizza/aggiungi commenti

Utilizzare estensioni personalizzate per le pagine con ASP.NET 2.0 (#839) 1010 1
| Condividi su: Twitter, Facebook, LinkedIn, Google+

Per inserire un commento, devi avere un account.

Fai il login e torna a questa pagina, oppure registrati alla nostra community.

Approfondimenti

I più letti di oggi