Le novità della WebForm in ASP.NET 3.5 SP1

di , in ASP.NET 3.5 SP 1,

A partire dal SP 1 di ASP.NET 3.5, la WebForm ha subito alcune novità che erano attese da diverso tempo.
La prima consente di utilizzare in maniera più precisa l'URL su cui la WebForm effettua il PostBack ed è utile soprattuttto in scenari dove viene sfruttato l'Url Rewriting.
Utilizzando il SP 1 è dunque possibile specificare un codice come questo:

<form action="Mypage.aspx" method="POST" runat="server">
  ...
</form>

L'effetto è che se si utilizza in una pagina denominata MyPage1.aspx, il PostBack sarà comunque effettuato su quanto specificato nell'attributo action, che dunque non viene più ignorato come accade con le versioni precedenti.

L'altra novità è la comparsa di un attributo, a livello di pagina, che consente di specificare se i campi hidden auto generati devono essere tenuti insieme oppure no. ASP.NET ha infatti nelle versioni 2.0 e 3.5 aggiunto il campo dedicato al ViewState subito dopo l'apertura della form, mentre gli altri prima della fine. Tenerli tutti in cima ha l'effetto di rendere possibile il PostBack anche se il caricamento della pagina non è completato, mentre tenerli in fondo ha il vantaggio di rendere più veloce il caricamento dell'interfaccia vera e propria quando il ViewState è molto grande.

A partire dal SP 1 di ASP.NET 3.5 è possibile specificare l'attributo renderAllHiddenFieldsAtTopOfForm della sezione pages del web.config (di default è "true") per forzare questo comportamento.

<configuration>
  <system.web>
    <pages renderAllHiddenFieldsAtTopOfForm="true" />
  </system.web>
</configuration>

Commenti

Visualizza/aggiungi commenti

Le novità della WebForm in ASP.NET 3.5 SP1 (#957) 310 1
| Condividi su: Twitter, Facebook, LinkedIn, Google+

Per inserire un commento, devi avere un account.

Fai il login e torna a questa pagina, oppure registrati alla nostra community.

Approfondimenti

I più letti di oggi