Ricerca: container

In uno script precedente abbiamo visto come ASP.NET Core abbia un sistema di setting piuttosto evoluto, che ci permette di mappare classi (anche complesse) su una sezione del file appsettings.json.In realtà è comunque supportato un approccio più classico, ossia quello di leggere ...

In scenari caratterizzati da un intenso uso di Javascript, uno dei problemi più comuni da affrontare in ASP.NET 3.5 è la generazione degli ID dei server control nel markup: essi infatti non sono facilmente predicibili e quindi siamo obbligati a scrivere con frequenza codice ...

Tipicamente l'associazione di un HttpHandler ad un particolare URL avviene in maniera statica, impostando in maniera opportuna la sezione httpHandlers (o handlers, nel caso in cui ci troviamo in integrated mode) del web.config.Questo approccio ha però il limite di lasciare poco ...

Se il Reapeater ha un difetto, è quello di non avere integrato al proprio interno un template specifico da mostrare nel caso in cui la DataSource non contenga dati al proprio interno.Sfruttando il templating, caratteristica di ASP.NET spiegata in dettaglio su http://www.aspitalia...

Nello script #445 si è visto come effettuare la paginazione con web control che non permettono questa possibilità come il Datalist. In quell'esempio viene utilizzato il metodo "Fill" del DataAdapter specificando anche il range dei dati da inserire nei webcontrol. Possiamo ...

Una delle grandi novità (e comodità) di ASP.NET è la possibilità di utilizzare il data binding per inviare un certo numero di dati da un contenitore ad un oggetto (data list) in grado di visualizzarli e formattarli secondo un certo schema.L'esempio di oggi mostrerà tutte le ...

Nelle applicazioni ASP.NET "classiche", il web.config viene spesso usato anche per conservare dei valori di configurazione, come chiavi API, stringhe di connessione, dati del server SMTP ed ogni altro tipo di informazione sensibile. Per lungo tempo, cifrare le sezioni del web....

Nel precedente script ci siamo occupati di come attivare il caching tramite il tag helper cache in ASP.NET Core MVC. Questa funzionalità, purtroppo, è forzatamente agganciata a un provider cache in memory (IMemoryCache) e pertanto non è adatta a scenari distribuiti, quando ...

Nello script della scorsa settimana abbiamo visto come Ninject (o in generale qualsiasi IoC container) porti dei grandi benefici in termini di componibilità e testabilità delle nostre applicazioni. In particolare, abbiamo potuto apprezzare la semplicità nell'integrarlo in ASP.NET...

Se la nostra applicazione sfrutta Ninject e utilizza la tecnica della dependency injection, probabilmente ci troveremo nella situazione in cui, anche nell'ambito di un Hub di ASP.NET SignalR, abbiamo bisogno di iniettare le dipendenze tramite il costruttore:public class ...