Gianni Nitti

Gianni Nitti
Gianni Nitti c'è rimasto male quando gli hanno detto che il suo Commodore 64, col quale ha iniziato a programmare all'età di 15 anni, era diventato obsoleto. Da allora, non si è dato pace saltando da un linguaggio all'altro, e ha trovato la sua vera casa solo quando, alcuni anni più tardi, ha scoperto le ASP. E' un amore a prima vista: da quel momento ha sperimentato tutti i piaceri che il linguaggio ha potuto dare al suo spirito di tecnico indomabile e curioso.