Ricerca: container

Quando ci troviamo di fronte a numerosi file, immagini o dati da elaborare, ci poniamo il problema di dover allocare le risorse virtuali nei migliori di modi, in modo da scalare il più possibile e da processare i dati il più velocemente possibile. Gli Azure Batch Service sono uno...

In un articolo suddiviso in due parti, Gianluca Esposito illustra le caratteristiche di Orchard, il nuovo CMS Open Source basato su ASP.NET MVC 3. Orchard rappresenta un buon punto di partenza per la realizzazione di applicazioni web medio-piccole, ma le possibilità di ...

Il Desktop Bridge, conosciuto anche come Project Centennial, consiste in un percorso per portare le proprie applicazioni Desktop classiche (Win32, WPF) al nuovo modello di Microsoft, ovvero la Universal Windows Platform, annunciato ormai a Build di due anni fa.Matteo Tumiati ci ...

Con la nuova versione di .NET 5, anche ASP.NET Core e Blazor vengono aggiornati, e soprattutto quest'ultimo presenta un gran numero di novità, sia dal punto di vista dell'ottimizzazione delle prestazioni, sia per quanto riguarda i controlli e le funzionalità a disposizione per ...

In scenari caratterizzati da un intenso uso di Javascript, uno dei problemi più comuni da affrontare in ASP.NET 3.5 è la generazione degli ID dei server control nel markup: essi infatti non sono facilmente predicibili e quindi siamo obbligati a scrivere con frequenza codice ...

Tipicamente l'associazione di un HttpHandler ad un particolare URL avviene in maniera statica, impostando in maniera opportuna la sezione httpHandlers (o handlers, nel caso in cui ci troviamo in integrated mode) del web.config.Questo approccio ha però il limite di lasciare poco ...

Se il Reapeater ha un difetto, è quello di non avere integrato al proprio interno un template specifico da mostrare nel caso in cui la DataSource non contenga dati al proprio interno.Sfruttando il templating, caratteristica di ASP.NET spiegata in dettaglio su http://www.aspitalia...

In uno script precedente abbiamo visto come ASP.NET Core abbia un sistema di setting piuttosto evoluto, che ci permette di mappare classi (anche complesse) su una sezione del file appsettings.json.In realtà è comunque supportato un approccio più classico, ossia quello di leggere ...