Applicazioni web con ASP.NET Core 1.0

Lo scorso 27 giugno, Microsoft rilascia ufficialmente ASP.NET Core, un nuovo framework per costruire applicazioni web moderne, che possano scalare facilmente nel cloud e darci ottime prestazioni quando siamo on-premise, con il nostro hardware.

L'impegno di Microsoft per questa nuova tecnologia è ovviamente assiduo, tanto che è già stata rilasciato l'aggiornamento 1.0.1 che contiene fix di sicurezza. Non è strano se si pensa che ASP.NET Core gode di un ciclo di sviluppo e rilasci più rapido, che avviene tipicamente ogni due mesi.

Ora che ASP.NET Core è utilizzabile in produzione, abbiamo un'ottima opportunità per iniziare a muovere i primi passi con questo nuovo framework e sperimentarlo per i nostri progetti. Quest'oggi andremo a ripercorrere le attività più comuni che di solito svolgiamo durante lo sviluppo di un'applicazione web.

Perché iniziare con ASP.NET Core

Cominciamo innanzitutto a valutare i motivi per cui dovremmo considerare ASP.NET Core per il nostro prossimo progetto:

  • E' un framework completamente nuovo, riscritto dalle fondamenta, che porta con sé tutta l'esperienza maturata da Microsoft in 15 anni di ASP.NET "classico";
  • E' snello e veloce, dato che siamo in grado di decidere quali componenti utilizzare nella nostra applicazione;
  • E' open-source, il che implica l'identificazione e la risoluzione più tempestiva dei bug;
  • E' supportato dai contributi della community, che lo rendono un prodotto che gli stessi utenti amano usare.

Figura 1

ASP.NET Core è per tutti coloro che, per professione, hobby o studio, vogliono realizzare applicazioni web:

  • Gli Sviluppatori C# che, grazie al .NET Core, possono riutilizzare le proprie competenze per raggiungere quei committenti che preferiscono usare piattaforme basate su Linux;
  • I Manager, che intendono ridurre i costi della propria infrastruttura hardware, che sia nel cloud o on-premise;
  • I Designer, che dal loro sistema Mac OS X possono contribuire in maniera più efficace allo sviluppo della user experience delle applicazioni ASP.NET Core;
  • Gli Studenti, che possono iniziare ad interessarsi dello sviluppo C# in maniera graduale, installando un semplice editor di codice sulla propria piattaforma preferita.

ASP.NET Core non richiede l'utilizzo di Visual Studio ma consente a chiunque di scegliere il proprio editor preferito. In una precedente sessione (http://media.aspitalia.com/events/18anni-VSCode.media) abbiamo visto come utilizzare l'editor Visual Studio Code. Per completezza, in questo articolo ci concentreremo invece su di Visual Studio 2015 Update 3.

Preparare Visual Studio 2015 Update 3

Il tooling necessario, che ci aiuterà nel creare applicazioni ASP.NET Core, si ottiene installando i Microsoft ASP.NET and Web Tools dalla Visual Studio Gallery (https://visualstudiogallery.msdn.microsoft.com/c94a02e9-f2e9-4bad-a952-a63a967e3935).

Figura 2

Questa estensione (e i suoi futuri aggiornamenti) potranno essere monitorati dal menu "Tools" - "Extension and updates" di Visual Studio 2015.

Ad installazione avvenuta, troveremo nuovi templates di progetto in Visual Studio 2015, ovvero tutto quel che ci occorre per iniziare un nuovo progetto.

Creare il primo progetto ASP.NET Core

Iniziamo creando un nuovo progetto a partire da uno dei due nuovi template relativi ad ASP.NET Core.

Figura 3

Siamo subito di fronte ad una scelta:

  • se intendiamo sviluppare un'applicazione multipiattaforma da mettere in produzione su server Linux, allora scegliamo il template per il .NET Core.
  • Invece, se non abbiamo requisiti di piattaforma e possiamo pubblicare l'applicazione su Windows Server, allora scegliamo il Framework .NET. Questo è il framework "completo", ovvero quello che abbiamo utilizzato sino ad ora per sviluppare le applicazioni ASP.NET classiche. Al momento, possiede un grado di maturità maggiore rispetto al .NET Core ed è la scelta da compiere se stiamo migrando da applicazioni preesistenti.

Figura 4

Contenuti dell'articolo

Commenti

Visualizza/aggiungi commenti

Applicazioni web con ASP.NET Core 1.0 1010 4
| Condividi su: Twitter, Facebook, LinkedIn, Google+

Per inserire un commento, devi avere un account.

Fai il login e torna a questa pagina, oppure registrati alla nostra community.

Approfondimenti