Monitorare le performance delle pagine ASP.NET con la classe StopWatch

di , in ASP.NET 4.0, ASP.NET 3.5, ASP.NET MVC,

Un modo estremamente rapido e preciso per monitorare i tempi di generazione di pagine ASP.NET (o ASP.NET MVC) consiste nell'implementare un HttpModule in grado di intercettare gli eventi di inizio e fine richiesta, chiamati rispettivamente PreRequestHandlerExecute e PostRequestHandlerExecute. Il primo viene invocato immediatamente prima dell'avvio dell'esecuzione della pagina, mentre l'esecuzione del secondo scatta al termine dell'elaborazione della pagina stessa.

public class PageMonitorModule : IHttpModule
{
  private const string TIMER_NAME = "_PAGE_GENERATION_TIMER";

  public void Init(HttpApplication context)
  {
    context.PreRequestHandlerExecute += 
      delegate(object sender, EventArgs e)
      {
        HttpContext requestContext = ((HttpApplication) sender).Context;
        Stopwatch timer = new Stopwatch();
        requestContext.Items[TIMER_NAME] = timer;
        timer.Start();
      };
    context.PostRequestHandlerExecute += delegate(object sender, EventArgs e)
    {
      HttpContext requestContext = ((HttpApplication)sender).Context;
      if (requestContext.Items[TIMER_NAME] != null)
      {
        Stopwatch timer = (Stopwatch) requestContext.Items[TIMER_NAME];
        timer.Stop();
        
        if (requestContext.Response.ContentType == "text/html")
        {
          double seconds = PerformCalc(timer);
          ShowElapsedTime(requestContext, seconds);
        }
      }
    };
  }

  public void Dispose() { }
}

In corrispondenza di questi due eventi è necessario implementare la logica necessaria per il calcolo del tempo di generazione della pagina. Per questo fine abbiamo utilizzato la classe Stopwatch, appartenente al namespace System.Diagnostics, che ci consente di calcolare in modo preciso e semplice questo valore.
Tutto ciò che dobbiamo fare, infatti, è istanziare un timer durante l'evento PreRequestHandlerExecute, avendo cura di memorizzarlo all'interno della collection HttpContext.Items, affinchè possiamo recuperarlo nel successivo evento di PostRequestHandlerExecute. In corrispondenza di quest'ultimo, infine, possiamo finalmente fermarlo e avviare il calcolo:

public double PerformCalc(StopWatch timer)
{
  return (double) timer.ElapsedTicks / Stopwatch.Frequency;
}

Il valore così ottenuto potrà essere scritto in un file di log per una successiva consultazione, o visualizzato a video, come nel nostro caso:

public void ShowElapsedTime(HttpContext requestContext, double seconds)
{
  string result = string.Format(
    "Page generation time: {0:F6} sec. ({1:F0} req./sec.)", seconds, 1 / seconds);
  requestContext.Response.Write(string.Format("<div id=\"pageTimer\">{0}</div>", result));
}


Ricordiamo che gli HttpModule vanno registrati nel web.config, tramite l'impostazione seguente:

<httpModules>
  <add name="PageMonitorModule" 
       type="PageMonitorModule.PageMonitorModule, PageMonitorModule" />
</httpModules>

Nel caso di un sito in esecuzione su IIS7 in Integrated Pipeline, la medesima stringa dovrà essere inserita all'interno della sezione system.webserver/modules.

Commenti

Visualizza/aggiungi commenti

Monitorare le performance delle pagine ASP.NET con la classe StopWatch (#1048) 1010 5
| Condividi su: Twitter, Facebook, LinkedIn, Google+

Per inserire un commento, devi avere un account.

Fai il login e torna a questa pagina, oppure registrati alla nostra community.

Approfondimenti

I più letti di oggi