Impersonare un utente fittizio per un'applicazione ASP.NET Core

di , in ASP.NET Core,

Spesso, durante lo sviluppo del nostro sito web ASP.NET Core, o del nostro progetto Web API, abbiamo la necessità di impostare un utente fittizio per ragioni di test. Solitamente questo accade quando lo stack di autenticazione è ancora da sviluppare o da integrare, ma comunque vogliamo verificare che la logica di autorizzazione che regola l'accesso ai nostri controller sia corretta.

Il modo migliore per farlo è creare un ClaimsPrincipal durante le fasi iniziali della richiesta, così che il resto della logica possa rimanere invariata. Un custom middleware da configurare nella classe Startup, pertanto, è esattamente ciò che fa al caso nostro:

public void Configure(IApplicationBuilder app, IHostingEnvironment env)
{
    if (env.IsDevelopment())
    {
        app.UseDeveloperExceptionPage();
        app.UseDatabaseErrorPage();

        app.Use(async (context, next) =>
        {
            var claims = new List<Claim>()
            {
                new Claim(ClaimTypes.Name, "testUser"),
                new Claim(ClaimTypes.Role, "Admin")
            };

            var scheme = IdentityConstants.ApplicationScheme;
            var identity = new ClaimsIdentity(claims, scheme);
            var principal = new ClaimsPrincipal(identity);

            context.User = principal;

            await next();
        });
    }
    // .. altro codice qui ..
}

Il codice in alto è abbastanza intuitivo. Innanzi tutto, è importante segnalare come il codice venga eseguito solo quando si è in modalità "Development", così che non rischiamo di lasciare aperto un evidente buco di sicurezza una volta che l'applicazione sia stata rilasciata.

Il nostro middleware costruisce innanzi tutto una collezione di Claim per l'utente. Nell'esempio in alto abbiamo impostato Name e Role, ma ovviamente possiamo personalizzare questa collection a piacimento, così da poter testare scenari autorizzativi più complessi.

Il passo successivo è costruire un oggetto ClaimsIdentity. Qui l'aspetto importante da specificare è lo schema di autenticazione. ASP.NET Core, infatti, supporta diversi schema (https://docs.microsoft.com/en-us/aspnet/core/security/authorization/limitingidentitybyscheme), per gestire diverse tecniche di autenticazione contemporaneamente ed è importante che questa variabile sia la medesima della tecnologia che andremo a usare.

Per esempio, nel caso di ASP.NET Identity, lo schema è IdentityConstants.ApplicationScheme, mentre se stessimo usando autenticazione basata su Jwt Token in Web API, avremmo dovuto usare

JwtBearerDefaults.AuthenticationScheme

A questo punto non dobbiamo far altro che costruire il ClaimsPrincipal a partire dall'identity appena creata e impostarlo come utente corrente nel context della richiesta, per poi invocare il prossimo middleware e proseguire l'elaborazione della richiesta.

Commenti

Visualizza/aggiungi commenti

Impersonare un utente fittizio per un'applicazione ASP.NET Core (#1305) 1010 3
| Condividi su: Twitter, Facebook, LinkedIn, Google+

Per inserire un commento, devi avere un account.

Fai il login e torna a questa pagina, oppure registrati alla nostra community.

Approfondimenti

I più letti di oggi