ASP.NET Data Web Controls

di , in Recensione,

Recensione di un libro di Sams Publishing.

ASP.NET Data Web Controls'ASP.NET Data Web Controls' è uno di quei libri specializzati su un solo argomento che in questo periodo vanno (giustamente) per la maggiore.

E' certamente da preferire a libri di 1000 pagine su tutto ASP.NET, specie se l'obiettivo che ci prefissiamo di imparare a conoscere meglio determinati aspetti.

In particolare il libro in oggetto copre solo i tre Data Controls, in circa 400 pagine, contribuendo a sezionare Repeater, DataList e DataGrid.

L'autore è quello Scott Mitchell, noto per il suo sito, 4GuysFromRolla, e per il suo libro su Classic ASP, tradotto in Italia da Apogeo.

Si parte dalle basi dei Data Controls, per capire come sono fatti internamente, arrivando a coprire, in circa 5 capitoli, tutto lo sciibile umano su questo web control.

Si chiude poi con due capitoli, uno dedicato alla modifica dei dati contenuti nel control ed uno specializzato sulla creazione di Custom Column.

Scott Mitchell è considerato uno dei maggiori esperti di DataGrid, tanto da essere considerato un DataGrid Boy, per accostarlo alla famosa DataGrid Girl. In effetti la stessa Marcie Robillard consiglia questo libro e non potrebbe fare diversamente.

Per chi è questo libro?

Sicuramente per tutti quelli che mangiano pane e Data Controls. E' un must, uno di quei libri da scrivania che non devono mancare.

Pro

L'autore, molto conosciuto, e l'editore, molto considerato nell'ambiente, ne fanno sicuramente un libro quasi perfetto. Niente refusi, niente errori, nessuna imprecisione.

Contro

Troppo spazio al DataGrid e poco agli altri, se proprio si vuole trovare un pelo nell'uovo. Maggiore attenzione a DataList e Repeater, ad esempio con paginazione manuale, sarebbe stato ancora più interessante.

Il prezzo è in linea (34,99 $ USA) ma è difficile trovarlo in Italia, visto che non esiste un distributore ufficiale.

ISBN: 0-672-32501-2

Commenti

Visualizza/aggiungi commenti

ASP.NET Data Web Controls
| Condividi su: Twitter, Facebook, LinkedIn

Per inserire un commento, devi avere un account.

Fai il login e torna a questa pagina, oppure registrati alla nostra community.

Approfondimenti